Papa Giovanni Paolo II

Papa Giovanni Paolo II: 18 maggio 1920 - 2 aprile 2005

Festività: 22 ottobre

Papa Giovanni Paolo II è morto sabato sera, 2 aprile 2005, alle 21:37, all'età di 84 anni. Per favore prega per uno dei papi più amati della storia. Papa Giovanni Paolo II, nato Karol Jozef Wojtyla, fu eletto Papa della Chiesa Cattolica Romana il 16 ottobre 1978. Era 9.664 giorni papa ed era il 263esimo successore di Pietro.
Il primo passo nel processo di beatificazione di Giovanni Paolo II sarà completato il 2 aprile 2007. Questo è esattamente due anni dopo la sua morte. Che mons. Ruini, vicario della diocesi di Roma, ha annunciato sabato.

Introduzione:
Karol Józef Wojtyla divenne il 263 ° successore di Pietro il 16 ottobre 1978 e si installò come Papa Giovanni Paolo II. In questa pagina vengono discussi il Vaticano, la scelta del papa, la sua vita e i collegamenti su questi e altri papi.

Nome:
Karol Wojtyla

Posizione:
Papa - Presidente a vita della Chiesa cattolica romana e del mini-stato "Vaticano".

Storia:
Nato il 18 maggio 1920 a Wadowice vicino a Cracovia in Polonia, figlio di Karol Wojtila ed Emilie Kaczorowska.
Andò in una scuola pubblica e divenne il portiere della squadra di football della scuola. Dopo la scuola, Wojtyla andò a studiare filosofia e filosofia polacca a Cracovia. Ha aspirato a una carriera come attore teatrale e presto è stato coinvolto nel mondo teatrale di Cracovia. L'invasione della Polonia da parte di Hitler il 1 settembre 1939 mise fine alle sue ambizioni in questo campo. Wojtyla fu usato come operaio forzato. Nel marzo 1941 morì il padre di Wojtyla; sua madre e suo unico fratello erano morti prima, quindi Wojtyla non aveva più una famiglia diretta. Wojtyla passò dalla filosofia alla teologia all'interno dell'università sotterranea e si unì a un gruppo di preghiera a Cracovia. Dopo la guerra fu ordinato sacerdote all'età di 26 anni. Fu mandato a Roma per completare la sua educazione teologica incompleta dalla guerra. Lì ha completato una tesi di dottorato su San Giovanni della Croce, che è stata accettata con lode.
Quindi Wojtyla divenne un cappellano a Cracovia, dove disegnava sale affollate, nonostante la crescente crescente opposizione del governo comunista. Nel 1951, Wojtyla fu sollevato dalle sue funzioni pastorali per riprendere gli studi di teologia e filosofia. Questo portò presto a un gruppo di ricerca etica all'Università di Lublino, che era finanziariamente indipendente dal regime comunista. La combinazione di doni pastorali e intellettuali che ha dimostrato di aver portato Wojtyla a essere nominato vescovo della Polonia nel 1958. A 38 anni divenne il più giovane vescovo della Polonia. In seguito la sua carriera nella Chiesa cattolica romana andò forte: nel 1963 divenne arcivescovo, nel 1967 cardinale.
Fu eletto Papa nell'ottobre del 1978 e adottò il nome di Giovanni Paolo II.

Opere di questo Papa:
Papa Giovanni Paolo II ha scritto quattordici encicliche che rappresentano quasi tutti i punti focali del suo pontificato. Nei primi tre grandi pezzi teologici, ha descritto la Santa Trinità. Redemptor Hominis (1979) si concentra su Cristo come il centro della Chiesa e il punto di partenza della teologia. Dives in Misericordiae (1980) descrive l'amore perdonatore di Dio Padre e Dominum et Vivificantem (1986) il ruolo dello Spirito Santo. Il 13 maggio 1981, il ventitreenne turco Mehmet Ali Ağca sparò al papa nella piazza di fronte alla chiesa di San Pietro. Giovanni Paolo II sopravvisse all'attacco e in seguito perdonò l'uomo.
Laborem Exercens fu pubblicato nel 1981, con il quale il papa raccolse temi sociali e diede sostegno ai lavoratori polacchi disgustati. Allo stesso tempo, ha proposto una via di mezzo tra l'economia guidata dai comunisti e il modello di mercato capitalista. Nel 1987 la dottrina sociale ecclesiastica fu ulteriormente elaborata in Applicudo rei Socialis e in seguito, dopo la caduta del muro, in Centesimus Annus (1991).
Ha dedicato all'ecumenismo due encicliche: Slavorum Apostoli (1985) ha segnato un'apertura alla Chiesa d'Oriente e Ut Unum Sint ha fatto una proposta specifica all'Ortodossia e alla Riforma per discutere l'interpretazione del Petrusambt.

Due encicliche affrontano anche questioni etiche fondamentali. Veritatis Splendor (1993) si oppone al relativismo su basi filosofiche e teologiche e Evangelium Vitae (1995) affronta questioni etiche concrete come l'aborto, l'eutanasia e la biotecnologia. In Fides et Ratio (1998), Giovanni Paolo II confuta la presunta contraddizione tra fede e ragione.
Un'enciclica è dedicata a Maria (Redemptoris Mater, 1987), la tensione tra la missione e il dialogo interreligioso (Redemptoris Missio, 1990) e l'Eucaristia (Ecclesia de Eucharistia, 2003).
Il Papa ha anche pubblicato 13 esortazioni apostoliche, 11 costituzioni apostoliche, 42 lettere apostoliche, 28 motu proprios e ha consegnato quasi 2.400 discorsi durante i suoi viaggi all'estero. 

Papa itinerante:
È un papa in viaggio: alla fine del 2002 ha già fatto circa 100 viaggi all'estero. Inoltre, ha già pronunciato circa 1300 beatificazioni e circa 460 canonizzazioni.

Beatificazione Papa Giovanni Paolo II:
Papa Giovanni Paolo II è stato salvato il 1 maggio 2011 nella Basilica di San Pietro in Vaticano. Centinaia di migliaia di credenti da tutto il mondo si sono recati in Piazza San Pietro per partecipare alla cerimonia.
Si dice che Giovanni Paolo abbia compiuto un miracolo con la sorella francese Marie Simon-Pierre Normand. Si è ripresa meravigliosamente da Parkinson dopo aver pregato Giovanni Paolo. Questo è il motivo per cui è stato salvato.

Canonizzazione Papa Giovanni Paolo II:
Il secondo miracolo che il Vaticano attribuisce a Giovanni Paolo è avvenuto in Costa Rica. Si dice che una donna si sia ripresa da gravi danni cerebrali dopo essere stata pregata.
Il 5 luglio 2013, Papa Francesco, il successore di Benedetto XVI, ha annunciato che il secondo miracolo di Papa Giovanni Paolo II è stato riconosciuto dalla Chiesa. Il 30 settembre si è svolto un concistoro in cui è stata discussa la canonizzazione prevista. Di conseguenza, si è deciso che la canonizzazione si svolgesse il 27 aprile 2014, la Domenica della Divina Misericordia. Quel giorno fu dichiarato santo da Papa Francesco, insieme a Papa Giovanni XXIII.