Apparizioni di Medjugorje

dal 24 giugno 1981 al 2019

Regina della Pace

Nel cuore dell'Erzegovina, nell'ex Jugoslavia, si trova un villaggio croato di mille abitanti, situato ai piedi di due colline, il Krizevac e il Podbrdo. Il villaggio deve il suo nome a questo, perché Medjugorje significa "tra le montagne". Qui a Medjugorje, Maria appare dal 24 giugno 1981 come "Regina della pace" a quattro ragazze e due ragazzi, v. Maria Pavlovic, Vicka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Invanka Invankovic, Ivan Dragicevic e Jakov Colo.

Le apparizioni iniziarono sul monte Cicica, poi sul monte Krizevac (croce), anche nelle case dei bambini, nella chiesa, nella cappella, ecc.
È la richiesta più grande e più urgente di REPENTION mai ascoltata. Queste sarebbero anche le ultime apparizioni di Maria prima della grande catastrofe. Pertanto: CONVERSIONE - RIPOSIZIONAMENTO - RIPOSIZIONAMENTO prima che sia troppo tardi. Per ottenere la conversione di tutti, Maria raccomanda la preghiera, la penitenza e soprattutto il digiuno sull'acqua e sul pane. Tutti devono pentirsi e i sacerdoti devono aiutare le persone con esso. Bisogna pentirsi e continuare a vivere in una resa totale a Dio, senza panico, senza paura, ma sempre disposti a morire in ogni momento, anche molto improvvisamente. Questo messaggio deve essere diffuso il più possibile, perché è per il mondo intero.

Maria ha affidato ai bambini segreti che non sono ancora autorizzati a rivelare a nessuno. La Beata Vergine indicherà quando potranno dire a un sacerdote prescelto. Nel tempo hanno ricevuto 10 segreti, il cui contenuto è serio o molto serio. Quando il più anziano fu il primo a ricevere l'ottavo segreto, che era il peggiore dei segreti ricevuti fino a quel momento, continuò a chiedere alla Beata Vergine di fare una riduzione di questa punizione con Dio. Alla fine le è stato promesso che se avesse potuto convincere molte persone a pregare per questo, sarebbe stato possibile. A Sarajevo, è riuscita a riunire molti credenti a pregare per questo scopo. Ha ricevuto una conferma su questo più tardi. Il 9 ° e il 10 ° segreto erano entrambi ancora più terribili e senza speranza di mitigazione, perché così tante persone vivono senza Dio senza voler pentirsi.

L'8 dicembre 1981 i bambini aspettavano con gioia la Vergine, ma Ella apparve molto seriamente, si inginocchiò davanti alla grande Croce concreta e pregò con le braccia tese: "Mio caro Figlio prediletto, ti prego, perdona il mondo per i gravi peccati, con cui ti offendono ". Pregò a lungo e poi disse ai bambini che ogni giorno pregava il Figlio di questa Croce che avrebbe perdonato il mondo per i peccati. Disse anche: "Non è troppo per me soffrire per te, sì, soffrirò per te, ma ti prego, pentiti! Io supplicherò il mio Figlio di non punirti, ma PENTIRTI! Questa è la parola, che direi a tutto il mondo PENTIVISTA! Te lo dico e tu devi dirlo a tutti ". "Questo è il tempo in cui al diavolo è permesso di lavorare con piena potenza e potenza, questa volta è" il tempo del diavolo "- la tragedia è che si prende residenza con le persone, si impadronisce di loro, tormentandoli terribilmente e rendendoli difficili per loro e quindi anche per l'ambiente della gente: solo attraverso la preghiera, la penitenza e il digiuno si può resistere al diavolo ".

Le apparizioni della Beata Vergine oggi:

Secondo le testimonianze dei 6 giovani veggenti, la Santa Vergine è apparsa quotidianamente dal 24 giugno 1981. Alle prime apparizioni, i veggenti furono molto scioccati e decollarono. Il giorno seguente, il 25 giugno, risposero alla chiamata della Beata Vergine e salirono sul Monte delle Apparizioni, dove pregarono e parlarono con lei per la prima volta. In quel giorno, quindi, si celebra l'anniversario delle apparizioni della Regina della Pace, come lei stessa ha chiamato qui.

I veggenti:

Ivan Dragicevic  Marija Pavlovic  Mirjana Dragicevic Vicka Ivankovic

 

Ivanka Ivankovic

Elez, nata nel 1966, ha avuto apparizioni quotidiane fino al 7 maggio 1985, quando la Madre di Dio le ha affidato il decimo e ultimo segreto e le ha detto che avrebbe avuto un'apparizione una volta all'anno per il resto della sua vita, vale a dire 25 giugno, anniversario della prima apparizione.

Mirjana Dragicevic

Soldo, nata nel 1965, ha avuto apparizioni giornaliere fino al 25 dicembre 1982. Poi la Madre di Dio le ha affidato il decimo e ultimo segreto e ha detto che anche lei avrebbe avuto un'apparizione una volta all'anno per il resto della sua vita, vale a dire il 18 marzo, il suo compleanno. Dal 2 agosto 1987 ode la voce della Beata Vergine il 2 ° giorno di ogni mese, a volte la vede e prega con lei per i miscredenti che non hanno ancora riconosciuto l'amore di Dio.

Vicka Ivankovic

Nata nel 1964. Ottiene ancora apparizioni quotidiane.

Maria Pavlovic

Lunetti, nata nel 1965. Riceve ancora apparizioni quotidiane. Lei consegna alla Madonna il 25 di ogni mese un messaggio per la parrocchia e il mondo.

Ivan Dragicevic

Nato nel 1965. Riceve ancora apparizioni quotidiane.

Jakov Colo

Nato nel 1971. Fa ancora apparizioni ogni giorno.

 

Ultimo Messaggio di Medjugorje, 2 aprile 2019  - Apparizione a Mirjana Dragicevic-Soldo



“Cari figli, come Madre che conosce i suoi figli, so che anelate a mio Figlio. So che anelate alla verità, alla pace, a ciò che è puro e non è falso. Per questo io, come Madre, mediante l’amore di Dio mi rivolgo a voi e vi invito affinché, pregando con cuore puro ed aperto, conosciate da voi stessi mio Figlio, il suo amore, il suo Cuore misericordioso. Mio Figlio vedeva la bellezza in tutte le cose. Egli cerca il bene, perfino quello piccolo e nascosto, in tutte le anime, per perdonare il male. Perciò, figli miei, apostoli del mio amore, vi invito ad adorarlo, a ringraziarlo continuamente e ad esserne degni. Perché lui vi ha detto parole divine, le parole di Dio, le parole che sono per tutti e per sempre. Perciò, figli miei, vivete la letizia, la serenità, l’unità e l’amore reciproco. Questo è quello che vi è necessario nel mondo di oggi: così sarete apostoli del mio amore, così testimonierete mio Figlio nel modo giusto. Vi ringrazio.”

 

Ultimo Messaggio di Medjugo 25 marzo 2019 - Apparizione a Marija Pavlovic-Lunetti

“Cari figli! Questo è tempo di grazia. Come la natura si rinnova a vita nuova anche voi siete invitati alla conversione. Decidetevi per Dio. Figlioli, voi siete vuoti e non avete gioia perché non avete Dio. Perciò pregate affinché la preghiera sia per voi vita. Nella natura cercate Dio che vi ha creati perché la natura parla e lotta per la vita e non per la morte. Le guerre regnano nei cuori e nei popoli perché non avete pace e non vedete, figlioli, nel vostro prossimo il fratello. Perciò ritornate a Dio ed alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.” 

Nessuna approvazione della Chiesa

Non esiste una dichiarazione ecclesiastica definitiva su Medjugorje. Il vescovo di Mostar, mons. Zanic, nel 1986 concluse che è certo che non esiste un carattere soprannaturale delle apparizioni: constat non de supernaturalitate. Papa Giovanni Paolo II ha quindi pronunciato il giudizio su mons. Zanic e lo collocò un livello più alto nelle mani dell'allora Conferenza episcopale jugoslava. Ha concluso nel 1991 nella dichiarazione di Zara che non è certo che esista un carattere soprannaturale delle apparizioni: non constat de supernaturalitate. Ha anche affermato che Medjugorje è un luogo di preghiera e che sono ammessi pellegrinaggi privati. Questo è il giudizio fino ad oggi. Nel giugno 2006, con il 25 ° anniversario delle apparizioni, il cardinale bosniaco Vinco Puljic ha dichiarato che la Congregazione per la Dottrina della Fede ha nominato una nuova commissione per indagare su Medjugorje. Dichiara che qualcuno dal Vaticano prenderà il suo posto e che vogliono sbarazzarsi della direttiva secondo cui non si possono organizzare pellegrinaggi a Medjugorje dalla chiesa, solo pellegrinaggi privati.

Ultime notizie

Pewsitter.com
La chiesa di San Jacopo a Medjugorje 10 aprile 2008 - In Europa, la stampa ha recentemente riferito che la questione di Medjugorje - il famoso sito di apparizioni in Bosnia-Erzegovina - è arrivata direttamente nelle mani del Vaticano.
Le apparizioni non saranno accettate o respinte dai funzionari locali o regionali della Chiesa finché non saranno istruiti su come e quando farlo da Roma, i funzionari ora riferiscono - in uno dei più grandi sviluppi in questo caso dall'inizio delle apparizioni . "Posso confermarlo", spiega mons. Mato Zovkic, vicario generale dell'Arcidiocesi di Sarajevo.

17 marzo 2010 - Notizie RKK:
Papa Benedetto XVI istituisce la commissione di inchiesta di Medjugorje
Il Vaticano ha avviato un'indagine formale sulle presunte apparizioni della Beata Vergine Maria a Medjugorje, in Bosnia ed Erzegovina. Questo è ciò che il servizio di traghetti vaticano ha annunciato oggi.
La ricerca sarà condotta da un comitato internazionale di cardinali, vescovi, teologi e altri esperti. Il presidente della Commissione è il cardinale italiano Camillo Ruini. Il comitato ricade sotto la responsabilità della Congregazione per la Dottrina della Fede. Dal 1981, trenta milioni di pellegrini hanno visitato Medjugorje.

La commissione internazionale di inchiesta sulle apparizioni a Medjugorje si è riunita per la prima volta il 26 marzo.